Paredes, fulcro del centrocampo, la svolta di De Rossi?

Nella notte amara di Leverkusen, Leandro Paredes ha brillato come un vero leader per la Roma. La sua trasformazione sotto De Rossi lo ha reso il fulcro del centrocampo, con personalità e qualità che lo proiettano al futuro della squadra. Il numero 16, una volta considerato un fardello, ora rappresenta la leadership e la garra ereditate da Daniele De Rossi

Nella notte amara di Leverkusen, Leandro Paredes ha brillato come un vero leader per la Roma. La sua trasformazione sotto De Rossi lo ha reso il fulcro del centrocampo, con personalità e qualità che lo proiettano al futuro della squadra. Il numero 16, una volta considerato un fardello, ora rappresenta la leadership e la garra ereditate da Daniele De Rossi

Nella notte più difficile, quando ogni possesso contava e ogni decisione pesava, il campo ha parlato chiaro: Leandro Paredes è l’uomo a cui affidare le chiavi del centrocampo della Roma. De Rossi ha visto con i suoi occhi il potenziale di Paredes, confermandolo come uno dei protagonisti su cui costruire il futuro della squadra.

Come ricorda ilromanista.eu, il centrocampista argentino è stato gigantesco nella partita contro il Bayer Leverkusen, mostrando personalità e qualità che hanno impressionato. Ha trasformato due rigori con calma e precisione, dimostrando di avere i nervi saldi anche sotto pressione. Ma non è stato solo questo: il suo posizionamento impeccabile, le sue idee tattiche e la sua capacità di dirigere il gioco hanno fatto di lui un vero leader sul campo.

Eppure, fino a pochi mesi fa, sotto la guida di Mourinho, Paredes sembrava essere in ombra, incapace di incidere sul gioco della squadra. Ma con il cambio in panchina e l’arrivo di De Rossi, è avvenuta una vera e propria trasformazione. Paredes è diventato uno dei playmaker più forti in circolazione, combinando caparbietà, qualità e esperienza.

La Roma del futuro sarà costruita attorno alle geometrie di Paredes, con altri giocatori che lo supporteranno. Sotto la guida di De Rossi, l’argentino è diventato il vero fulcro del centrocampo giallorosso, ereditando la garra e la leadership del numero 16, un tempo considerato un fardello troppo pesante da sopportare. Ma ora, con il sostegno di De Rossi e il suo instancabile lavoro sul campo, Paredes è pronto a portare la Roma verso un futuro luminoso.

Change privacy settings